"…la dottrina è infallibile, è a causa del fatto che essa è un’espressione della verità, la quale, in se stessa, è assolutamente indipendente dagli individui che la ricevono e che la comprendono. La garanzia della dottrina risiede in definitiva nel suo carattere «non-umano»". René Guénon, Considerazioni sull’iniziazione, cap. "Sull’infallibilità tradizionale"

Per contattare la redazione del blog: scienzasacra@libero.it

sabato 9 maggio 2015

Ibn 'Arabî, La pace sia sul genere umano!

Ibn 'Arabî
La pace sia sul genere umano!*

Come mi ha insegnato uno dei miei maestri: «Quando si dice, “La pace sia su di noi e sui servi giusti di Dio”, o quando saluti qualcuno sulla strada, dicendo: «La pace sia su di voi!» evoca nel tuo cuore tutti i pii servitori sulla terra come in cielo, vivi o morti, perché ti si risponderà in funzione delle tue intenzioni (lett:. di questa stazione).
E non vi è un angelo ravvicinato, non uno spirito purificato che, dopo aver ricevuto il tuo saluto, non te lo renderà. Inoltre, questo saluto, che si presenta come una invocazione, sarà esaudito e ne guadagnerai il successo. Per quanto riguarda i servi di Dio che sono troppo frastornati davanti alla Sua Maestà e troppo occupati (a contemplare per risponderti) - mentre tu hai indirizzato ad essi usando questo questo saluto ggenerale – or bene! è Dio stesso che li sostituirà per risponderti, Egli si sarà sostituito a tutti coloro che ti hai salutato e questo  ti reca ancor più onore. (Nel Corano), Dio dice a proposito del profeta Giovanni: Che la pace sia su di lui il giorno della sua nascita, il giorno della sua morte e il giorno in cui sarà resuscitato (Cor. 19, 15); ora, questo saluto è un semplice favore, una semplice raccomandazione a titolo informativo (fadîla wa ikhbâr). Che ne sarà di un saluto obbligatorio nel quale Dio si sostituisce a colui che risponde? soprattutto per colui al quale è stato detto: Che la pace sia su di lui..., la retribuzione delle opere obbligatorie è più importante di quella delle opere supererogatorie, in modo che i due favori gli verranno accordati. 
E 'Dio che dà il suo aiuto e il successo ed è il Signore, tranne lui.
 

*Muhyi-d-Din Ibn Arabi - capitolo Futuhat 11 - traduce A.Penot)
Tratto da: http://esprit-universel.over-blog.com/article-la-paix-soit-sur-le-genre-humain-45418214.html

Nessun commento:

Posta un commento